FUGA A CAPRI

LA STORIA DI NORMAN DOUGLAS

Una performance teatrale sul desiderio di veritÓ e libertÓ dell' individuo.
Concepita per un attore pi¨ un'istallazione audio/video
Tratta dai testi autobiografici di Norman Douglas.

Spettacolo in lingua tedesca con sopratitoli in italiano

Idea, testo e recitazione: PAUL SONDEREGGER
Regia: KLAUS KOWATSCH
Scenografia e costumi: ROY SPAHN, NELE AHRENS
Video: J▄RGEN SALZMANN
Musica: MATTHIEU BURNER
Prodotto da: SPRECHTHEATER BERLIN

Il progetto viene sostenuto dal Land Vorarlberg e dal centro di ricerca Norman Douglas della biblioteca regionale di Bregenz. Foto: Frank Heckel.

Alla ricerca di sŔ stesso e in radicale rottura con. le convenzioni della famiglia, della religione e della morale sessuale, Norman Douglas (1868-1952) proveniva dall' aristocrazia industriale, di sangue scozzese-tedesco-austriaco, scrittore eminente e pensatore perspicace, un viaggiatore appassionato e vitale, una personalitÓ cangiante con una reputazione costantemente in bilico. Oltre a numerose storie con donne fu attratto da uomini e ragazzi. Un attacco ai tab¨, allora come oggi, ma nella sessualitÓ si manifesta veridicitÓ: Che cosa Ŕ pi¨ "vero" del sesso?

Douglas fugge a Capri. Ma anche qui la libertÓ Ŕ circoscritta. La "veritÓ" viene alla luce attraverso rivelazioni, scandali, processi e campagne della stampa. Come Friedrich Alfred Krupp e Oscar Wilde anche Douglas si ritrova in una situazione difficile. Deve scegliere tra l'immagine pubblica e l'anarchia privata, deve muoversi sulla sottile linea tra l'essere famoso e l'essere infamato.

FUGA A CAPRI porta per la prima volta vita e opera di Norman Douglas sul palcoscenico. Una vita rischiosa, scossa da costrizioni e desideri. La sua opera autobiografica Ŕ un'arringa alla libertÓ dell' individuo. Oppure, come scrive Graham Greene: "Douglas ha vissuto una vita piena di comprensione e tolleranza, senza mai aver conosciuto falso pudore. Ma anche la pi¨ ampia clemenza ha i suoi limiti. Egli amava troppo la vita per essere paziente con puritani o fanatici."

INGAGGIO

FUGA A CAPRI. LA STORIA DI NORMAN DOUGLAS Ŕ una produzione teatrale itinerante in lingua tedesca con sopratitoli in italiano. Performa in festivals, centri culturali, biblioteche, teatri, saloni, scuole ed eventi privati. Per la sua realizzazione serve uno spazio oscurabile. La rappresentazione dura 75 minuti senza pause. Offre un programma dettagliato, un tavolo con testi di approfondimento, libri e, all'occorrenza, con estremo piacere, anche un dibattito aperto con il pubblico. L'offerta include il cachet per l'attore, il salario per due tecnici, il trasporto del materiale, il viaggio da Berlino ed eventualmente costi di soggiorno.

CONTATTO

kontakt@sprechtheater-berlin.de

COMPAGNIA

Paul Sonderegger, attore, Berlino,
nato nel 1968 a Vorarlberg/Austria, anni di Formazione al teatro popolare di Vienna, ingaggiato dal teatro Mecklenburg Neustrelitz, GRIPS Theater Berlin e la Komische Oper Berlin. Interprete alla Kulturradio (RBB), per radiodrammi, audiobooks, radiodocumentazioni e audio-guide. Interprete di letture e insegnante di dizione. Dialog-Coach per Adien Brody nel film "Il pianista" di Roman Polanski. www.paul-sonderegger.de

Klaus Kowatsch, regista, Berlino,
nato nel 1953. Lavori teatrali in Francia, Germania, ingaggi nazionali e internazionali per film e televisione. Interprete e regista per audiobooks, doppiaggi, audio-guide, radio-drammi per bambini e produzioni interattive multimediali. Interprete di letture.

Roy Spahn, Scenografo e costumista, Berlino,
nato nel 1966 a Francoforte. Accademia delle Belle arti a Francoforte. Dal 1991 scenografo allo Schauspielhaus Hamburg, Theater Kassel, Braunschweig, Luzern, Strassburg, Dessau e Brema, Allestisce a G÷ttingen e Neustrelitz. Ultimamente collabora con l'Opera di Lisbona e Lipsia.

Nele Ahrens, Scenografa e costumista, Monaco e Berlino,
nata nel 1982 a Kiel, studia regia ad Ulm, scenografa e costumista alla MŘnchner Kammerspiele, al teatro di Magdeburg e Rosslau/Dessau, alla Villa Elisabeth, Arena Treptow, Theaterdiscounter e HAU a Berlino e al Neues Theater di Monaco.

JŘrgen Salzmann, Video-artista, Berlino,
nato nel 1964, esperienze come attore, regista e performatore. Festivals in Israele, Grecia, Berlino, Halle/Saale, Toulouse e Vienna. Laboratori e conferenze in diverse universitÓ. Ultimamente realizza delle istallazioni video allo Schauspielhaus Hamburg, allo Staatstheater Brauschweig e all' opera Teatro Sao Carlos a Lisbona.

Matthieu Burner, Musicista, compositore, ballerino e coreografo, Berlino,
nato 1977 a Grenoble/Francia. Studio del violoncello e della danza al Centre National de Danse Contemporaine d'Angers, ingagiato come ballerino in Svizzera, Francia, e Berlino (Compagnie Felix Ruckert), ultimamente collabora con Eun Me Ahn Cie, Tino Sehgal e Laurent Chetouane. Coreografo, performatore e creatore del suono alla Company Amaraoui Burner Project. www.amaraouiburnerproject.com

VIDEO TRAILER in lingua tedesca